Ti è mai capitato di arrivare alla fine dell’estate con i capelli sfibrati, secchi e spenti? Questo accade perché sole, salsedine, cloro e lavaggi troppo frequenti hanno rovinato i tuoi capelli, che saranno meno morbidi e lucenti, addirittura, nei casi peggiori, scoloriti e che si spezzano più facilmente.

Se vuoi vivere le tue vacanze senza preoccuparti per la salute dei tuoi capelli, ecco 6 consigli che ti aiuteranno a proteggere i tuoi capelli e sfoggiare, al rientro dalle ferie, una capigliatura fluente e sana.

Ecco perché proteggere i capelli da sole e salsedine

In che modo il sole danneggia i capelli? La luce solare, coi suoi raggi UV, ha un effetto diretto sui capelli: daneggia gli strati di cheratina che costituiscono il capello e che lo mantengono vitale e lucente. Inoltre, il sole aggredisce gli aminoacidi del fusto in modo da scolorire sia i capelli naturali che colorati. 

La salsedine potenzia l’azione distruttiva del sole sui capelli: i cristalli di sale fungono da piccole lenti roventi che attirano i raggi del sole, irritando capelli e cuoio capelluto.

Come fare per proteggere i capelli? Ovviamente, non serve rinunciare alle vacanze.

Per tutelare la salute dei tuoi capelli al mare, basta seguire queste 6 buone abitudini

  1. Usa il cappello

    La prima buona abitudine da adottare per proteggere i capelli è quella di indossare un cappellino, soprattutto nelle ore più calde. Se non ami stare sotto l’ombrellone e preferisci le lunghe passeggiate sul bagnasciuga è fondamentale indossare un cappello, preferibilmente di paglia, o una bandana di cotone. Prediligi i colori chiari, così da favorire la traspirazione e riflettere meglio le radiazioni. Evita assolutamente il nero!

  2. Risciacqua subito i capelli

    Dopo il bagno a mare o in piscina, non dimenticare di risciacquare i capelli con acqua dolce. In questo modo pulisci la tua chioma dalla salsedine o dal cloro che, come abbiamo già detto, deteriorano i capelli amplificando l’azione nociva del sole. Una volta a casa, evita di stressare i capelli con lavaggi troppo frequenti e aggressivi. Prediligi l’acqua fredda, scegli uno shampoo delicato e usa un balsamo molto nutriente. Un balsamo che offre ottimi risultati in termini di nutrizione è quello della Kèrastase, Nutritive Lait Vital, pensato per nutrire la fibra capillare, donare morbidezza alla cute e preservare la lucentezza dei capelli.

  3. Limita l’uso di phon e piastre per capelli

    Phon e piastre, si sa, possono danneggiare i capelli. Almeno d’estate, evita di sottoporre la chioma a più stress del necessario: prova a ridurre al minimo l’utilizzo del phon e preferisci un’asciugatura naturale. Oppure, se proprio non puoi evitarlo, assicurati di tenere il phon distante almeno 15 centimetri dalla chioma e di non usare un getto d’aria troppo caldo. Stessa precauzione per la piastra: evita di usarla troppo spesso e prediligi un look spettinato, volutamente imperfetto, che d’estate è un must.

  4. Non scordare la maschera idratante per capelli

    Come ti abbiamo già detto nell’articolo dedicato alla tinta per capelli, per la salute del capello è fondamentale fare una maschera nutriente almeno una volta a settimana. È una buona abitudine, che contribuisce a mantenere la chioma idratata e sana. Quando il capello è stressato da salsedine e sole, poi, diventa una necessità. Un prodotto molto valido che ci piace consigliare è la maschera doposole della MEDAVITA, Solarich Maschera Intensiva Ristrutturante Doposole. Si tratta di una maschera molto idratante, nutriente e ristrutturante, grazie alle proprietà del miele di Manuka, olio di Avocado, olio di Cocco, burro di Karitè e Amino Concentrée.

  5. Spunta i capelli prima delle vacanze

    Un’altra buona abitudine, che però adottano in pochi, è quella di spuntare i capelli prima di partire per le vacanze. In questo modo si eliminano le punte già sfibrate e fragili. È una misura preventiva, che serve a garantire alla tua chioma un aspetto ordinato e in salute. In questo modo, infatti, eviterai di ritrovarti, al rientro dalle ferie, con tutte le lunghezze rovinate e ingestibili (e non sarai costretta a tagliarli molto di più!).

  6. Sii gentile con la tua chioma

    Infine, ti proponiamo una buona abitudine da tenere non solo d’estate, ma tutto l’anno. Sii sempre gentile coi tuoi capelli, a partire da quando li lavi fino all’acconciatura che scegli di portare. Quando li lavi, non grattare con forza ma massaggia dolcemente il cuoio capelluto e le lunghezze. In fase di asciugatura, non strizzarli, rischi di sfibrarli, ma tamponali con delicatezza con un asciugamano, per togliere l’acqua in eccesso. Per pettinare i capelli, parti dalle punte e poi risali verso lunghezze e radici senza strappare. Infine, se vuoi raccogliere i capelli, soprattutto per via del caldo estivo, opta per le acconciature morbide: chignon spettinati, trecce, code e raccolti allentati, che liberano il collo dalla chioma ma non lo stressano troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *